Microrganismi effettivi...questi sconosciuti !

Il giorno 12 aprile alle 21.00 si è tenuto un incontro aperto al pubblico per presentare un mezzo tecnico utilissimo in molti campi di applicazione, ma ancora non molto conosciuto. La serata è stata organizzata dall'azienda agricola Daldifloricoltura di Sanremo che ha invitato Regula Pedretti da Ponto Valentino e Luisa Mariano di Roma due esperte nell'uso di questa miscela, che ne hanno illustrato i vari usi, con molta curiosità e soddisfazione degli astanti. La piccola conferenza è cominciata sottolineando che il merito di questa scoperta va al professor Teruo Higa, un biologo giapponese, che una quarantina di anni fa facendo esperimenti in laboratorio applicati all'agricoltura si accorse che una miscela di una ottantina di microrganismi naturali quali lattobacilli, batteri fotosintetici e lieviti, pur essendo molto diversi fra loro, lavoravano in sinergia creando un ambiente molto antiossidante, decomponendo nella maniera migliore possibile la sostanza organica eliminando completamente la putrefazione ed erano quindi molto utili nella coltivazione di piante e nell'allevamento di animali.
Questo mezzo tecnico, fra l'altro a basso costo, rientra benissimo in un discorso più ampio di agricoltura ecologica assieme ad altre pratiche e metodiche agricole sostenibili sotto tutti i punti di vista quali ad esempio l'agricoltura sinergica, la permacoltura, la biodinamica, l'agricoltura biologica, etc., che permettono di avere una produzione di cibi ad altissimo valore nutritivo senza l'utilizzo di sostanze chimiche di sintesi velenose le quali creano più problemi di quanti ne risolvono.
Infatti l'agricoltore deve aver ben presente che il suo mestiere è strettamente attinente alla vita, che esistono cicli e processi biologici sostenibili che hanno permesso al nostro pianeta di evolversi fino ai giorni nostri, che però sono stati stravolti sempre più a partire dal 1828, anno in cui è strata prodotta la prima molecola di sintesi per uso agricolo, l'urea, e dagli interessi economici che ne sono susseguiti.
La base da cui partire deve quindi essere lo sviluppo della vita all'interno dei nostri terreni, attraverso il compostaggio della sostanza organica, la quale apporta fertilità ed in un ambiente fertile le piante prosperano. Le tecnologie da utilizzare si basano sulla conoscenza ecologica, cioè lo studio dell'ambiente che ci circonda e dell'interazione fra i vari esseri viventi che lo abitano. Decomponendo la sostanza organica e le eventuali molecole inquinanti che vi possono essere, i Microrganismi Effettivi EM creano nutrimento per i vegetali e depurano gli ambienti in cui vengono utilizzati. Il loro uso infatti è consigliato anche in vari altri ambiti, quali la pulizia delle abitazioni, la depurazione delle aque di scarico e dei rifiuti, pulizia di laghetti e piscine, l'eliminazione di sostanze chimiche di sintesi.
Dallo studio della biologia e la vita dei microrganismi possiamo trarre un grande insegnamento : la competizione deve lasciare il posto a coesistenza e condivisione della prosperità. Chissà se un giorno anche l'uomo se ne renderà conto...

Fabrizio Daldi

Un voyage sensoriel pour approcher le monde fascinant des chevaux et de l'équitation au Ranch Imperia

We use cookies

Nous utilisons des cookies sur notre site web. Certains d’entre eux sont essentiels au fonctionnement du site et d’autres nous aident à améliorer ce site et l’expérience utilisateur (cookies traceurs). Vous pouvez décider vous-même si vous autorisez ou non ces cookies. Merci de noter que, si vous les rejetez, vous risquez de ne pas pouvoir utiliser l’ensemble des fonctionnalités du site.