1 premio valle del san lorenzo

1°Premio Valle del San Lorenzo

Teatro gremito per la prima edizione del premio Valle del san Lorenzo.L'amministrazione Comunale di San Lorenzo al mare ha ospitato nella sala Sala Beckett il debutto di questo premio che vuole diventare nei prossimi anni un'appuntamento fisso per chiudere in bellezza gli eventi dell'anno nella valle.

 

L'assessore Enzo Mazzarese delegato dal Sindaco di San Lorenzo al mare ha fatto gli onori di casa, e ha espresso il suo ringraziamento a tutti i presenti in sala, ha poi fatto una breve riflessione sul premio e ha detto “ Penso che il livello della comunità si misura anche in base ai risultati, sportivi, sociali, e culturali che la comunità raggiunge, ed oggi è la dimostrazione che la nostra comunità ha un'ottimo livello, mi piace pensare come comunità tutta la valle, infatti questo è un esempio di collaborazione noi siamo il paese che ospita ma abbiamo collaborato con Gianna Spinelli e gli altri Comuni della valle per realizzare questo premio”

Il premio vuole dare un sentito riconoscimento a personalità della valle che attraverso il proprio impegno, coraggio e la propria capacità professionale o sportiva hanno saputo affermarsi in ambito nazionale e internazionale, la consegna delle targhe ricordo è iniziata con quelle offerte delle associazioni ed è stata preceduta da una sorpresa : Alessia Rinaldo premiata da Arturo Mazza presidente del Circolo Rio Bodo per il grande gesto di generosità nel dare all'istituto Giannina Gaslini il premio in denaro di San Lorenzos'got talent ha nuovamente cantato dal vivo Blanco y negre di Malù.
La seconda targa del Circolo Rio Bodo è andata a Bernardina Raineri , conosciuta nel paese come “Zia Dina” perl grande l'impegno Sociale, la zia dina ha ricevuto anche una pergamena consegnata da Gino Zecchinati.
Due anche i premi offerti dalla Polisportiva Valle del San Lorenzo:
A Sima Papone unica atleta locale che sia riuscita a strappare una convocazione per una collegiata di allenamento nazionale
A Morena Almonti per la costanza profusa nell'attività podistica e prima atleta femminile della valle a sfiorare il podio femminile della Corsa al Monte Faudo 2014 classificandosi al 4 posto a premiare il Presidente Riccardo Francesia e Alberto Tornatore .
Le targhe assegnate dalle amministrazioni comunali sono andate a:
Comune di Cipressa il Sindaco Gianna Spinelli ha consegnato le targhe ricordo a Simone Mammoliti Campione Ligure di ciclismo su strada juniores 2014 che dalla prossima stagione correrà con F.C. Monaco. E Joanna Ammirati per l'impegno e i risultati ottenuti nella disciplina dell'atletica leggera, ha 15 anni, è residente a Cipressa, frequenta il secondo anno dell'Istituto Ruffini di Imperia Geometri Si è classificata Prima ai Campionati Regionali di prove multiple di Atletica Leggera, E' campionessa Regionale della corsa ad ostacoli e la prossima stagione correrà con la società Maurina Olio Carli di imperia.
Comune di Costarainera il vicesindaco Pietro Mareri ha consegnato la targa ricordo a Carlo Brion per la lunga carriera di trionfi nei rally. Brion ha voluto accanto a lui a ritirare il premio il suo navigatore Pier Luigi Stuani ed insieme hanno ricordato quando i rally si faceva per passione e si correva con gomme ricoperte, quando non esistevano i parchi assistenza e le assistenze erano fatte dagli amici con dei mezzi di fortuna, tra tutti il famoso gruppo di amici amgagalovi che con il loro mitico furgone vede e bianco capitanati Emilio Vinotti tra una cena erano sempre pronti per fare assistenza.
Comune di Pietrabruna il sindaco Miriano Pirero a consegnato la targa ricordo alla Polisportiva di Pietrabruna in occasione di questo ultimo anno d'attività, con inciso la seguente dedica :
“ A tutti i componenti della Polisportiva Pietrabruna un sentito ringraziamento per averci affiancato in ogni iniziativa e per l'impegno profuso in tutti questi anni. La vostra partecipazione fattiva alla vita della comunità di Pietrabruna è chiara testimonianza di come queste forme di associazionismo rappresentino ancora e sempre uno dei capisaldi fondamentali e irrinunciabili della società civile : siate fieri di voi stessi” sentitamente grazie l'amministrazione comunale” a ritirare il premio il presidente della polisportiva Antonello Giordano e una piccola delegazione in rappresentanza dei 50 e più collaboratori della polisportiva.
Comune di San Lorenzo al Mare l'assessore Enzo Mazzarese ha consegnato il premi a Mariano Papone vincitore con la propria squadra del Campionato italiano di Pallone elastico 2014.
Comune di Civezza. A consegnare il premio a Enzo Savoia è stato il conduttore dell'evento Alberto Martinelli. Enzo Savoia vincitore sia nella categoria Arco Nudo Master Maschile che con la Squadra Arco Nudo Master Maschile (con Riccardo Piccioli e Romano Albino) nel 1° Trofeo San Lorenzo indoor di Tiro con l’Arco disputato nel mese di novembre proprio a San Lorenzo al Mare. Questo Trofeo ha dato il via ad una collaborazione tra la 'Arcieri Imperiesi' e la realtà Amministrativa e Sportiva sanlorenzina che continuerà a gennaio 2015 con lo svolgimento del Campionato Regionale Indoor 2015.
Da venerdì 16 a domenica 18 gennaio prossimi, presso la Palestra Comunale di San Lorenzo al Mare, si svolgerà il campionato regionale indoor 2015 sulla distanza dei 18 metri, organizzato dalla Arcieri Imperiesi San Camillo.
Gli ultimi due premi consegnati sono stati offerti da San Lorenzo al Mare web tv
Premio Gente di Mare consegnato dal Presidente dell'associazione Imperiaoggi web tv Nicola Giribaldi a Bambini Baldassarre "Serin"Per l'amore per il mare e per aver saputo raccontare storie uniche con la toccante intensità interpretativa del vecchio pescatore, a ritirale il premio la nipote.
Premio della Valle del San Lorenzo consegnato da Emanuela Martinelli voce e volto di San Lorenzo al Mare web tv a Giuseppe Argirò amministratore delegato di area 24 per l'impegno profuso nella promozione e valorizzazione del territorio attraverso la gestione della pista ciclabile e per il grande obbiettivo raggiunto di portare la partenza del prologo del Giro d'Italia 2015 il 9 Maggio a San Lorenzo al Mare .
Un premio che Giuseppe Argirò ha detto inaspettato e che non considera alla persona ma alla pista ciclabile e a tutte le persone che hanno collaborato con lui tra queste certamente l'architetto Sergio Raimondo che ha voluto ad affiancarlo nel ritiro del premio.Giuseppe Argirò parlando del giro d'Italia a detto “è stato un lavoro molto complicato che è durato tre anni ,è un occasione storica è la prima volta, che il Giro d'Italia parte da una pista ciclabile.

 

 

Pin It

Video del giorno

Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso,
leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su 'Dettagli'.