ELISA VALTULINI BEPINK


In Liguria fervono i preparativi per la terza edizione del Trofeo Ponente in Rosa, gara ciclistica internazionale a tappe riservata a ragazze Elite con patrocinio della Regione Liguria.
La corsa della Loabikers inizierà nel pomeriggio di martedì 5 marzo con un cronoprologo individuale di 2, 600 chilometri da Marina di Loano a Loano. Mercoledì sei marzo ci sarà la prima delle tre tappe in linea, da Bordighera a Pietra Ligure, 112 chilometri e un’altimetria impegnativa. Le protagoniste del Trofeo Ponente in Rosa
affronteranno svariate salite anche giovedì 7 marzo nella seconda tappa in linea, Diano Marina – Diano Marina, 71, 500 chilometri.
E’ sicuramente impegnativa anche l’ultima tappa di venerdì 8 marzo, di 88, 300 chilometri. La Marina degli Aregai – Diano Marina si svolgerà nel giorno della Festa della Donna.
Agli organizzatori sono pervenute iscrizioni prestigiose, e benchè il Ponente sia corsa su strada parteciperà per il secondo anno consecutivo l’intero podio della prova di mountain bike cross country dell’Olimpiade di Tokyo: la medaglia d’oro Jolanda Neff, la seconda classificata Sina Frei e Linda Indergand, terza. Correranno per la Nazionale della Svizzera. Jolanda Neff nel 2023 ha trionfato in classifica generale al Trofeo Ponente in Rosa con la compagna di Nazionale Sina Frei sul terzo gradino. Vedremo in Liguria con maglia della Svizzera anche la ticinese Linda Zanetti, tra le più brave nell’edizione 2023.
L’anno scorso al Ponente si piazzò seconda l’uzbeka Yanina Kuskova che dovrebbe partecipare anche quest’anno.
La gara a tappe ligure interessa tantissimo al ct azzurro Paolo Sangalli: può essere infatti una bella vetrina per le giovani italiane.
Fra le 30 squadre che hanno fatto pervenire l’iscrizione alla Loabikers c’è l’Isolmant-Premac-Vittoria del manager Giovanni Fidanza. E’ certa la partecipazione di Asia Zontone,  (foto  sotto) figlia d’arte più volte azzurra nel ciclocross, vincitrice su strada di una tappa al Giro delle Marche 2022. “Mi sento bene – esclama Asia Zontone, Campionessa d’Italia Under 23 di ciclocross 2023 – e sono cresciuta tanto fisicamente e mentalmente.ASIA ZONTONE ISOLMANT 1

Ho molta esperienza in più e ciò può fare la differenza. Il 2024 per me è un anno importante, ho cercato di prepararlo nel modo migliore, conto di crescere ancora”. Miss Zontone durante l’inverno si è cimentata nel ciclocross. E’ stata anche in Belgio e nell’arco di 15 giorni ha partecipato a 9 gare di cross. In seguito si è tra l’altro esibita al Campionato italiano di ciclocross a Cremona.
“Il ciclocross l’ho praticato in funzione dell’attività su strada”, precisa Asia. Con lei la Isolmant schiererà tra le altre Valeria Curnis, Sonia Rossetti, e la super-titolata dell’eliminator-mountain bike, Gaia Tormena.
La BePink-Bongioanni del manager Walter Zini dominò tappe e classifica generale al Ponente in Rosa 2022. Adesso il team di matrice milanese è profondamente rinnovato e al Ponente farà affidamento soprattutto sulla bergamasca Elisa Valtulini e sulla scalatrice valtellinese Monica Trinca Colonel. Alle recenti gare in Spagna e Belgio la Trinca Colonel ha fatto bella figura. Zini in Liguria schiererà anche la slovacca Nora Jencusova. Sono molto ambiziose anche le ragazze della Top Girl – Fassa Bortolo, squadra che ora vanta altresì Matteo Busato nello staff tecnico. La trevigiana Elisa De Vallier ( foto sotto)ELISA DE VALLIER TOP GIRL FASSA BORTOLO nelle categorie giovanili vanta un ricco palmares e va considerata in rampa di lancio. “Non sarò l’unica punta della Top Girl Fassa Bortolo – precisa la ragazza di Vittorio Veneto -: se si presenterà l’occasione
farò di tutto per vincere almeno una tappa al Ponente. In questa stagione ho debuttato agonisticamente nelle gare sull’Isola di Maiorca, godo di una bella condizione”. Busato punterà pure su altre ragazze, comprese Alice Palazzi, Giorgia Bariani, Gaia Segato.
“Anch’io – puntualizza Alice Palazzi, marchigiana di Montelabbate – farò di tutto per vincere una tappa”.
La BTC Ljubljana-Zhiraf-Ambedo farà gareggiare Lara Crestanello, recentemente quarta al Gran Premio Umag in Croazia. E per il team italo-sloveno in Liguria correranno anche le fuoristradiste Giada Borghesi e Carlotta Borello. La trentina Borghesi è arrivata seconda al Campionato italiano di ciclocross Under 23 in gennaio. E nel settembre 2023 Giada si è imposta nel Campionato italiano di gravel davanti alla Borello.
Sicuramente anche l’Aromitalia Vaiano porterà in Liguria ragazze ambiziose. La più motivata sarà Serena Brillante Romeo galvanizzata dal fattore campo: abita in provincia di Imperia. Romina Costantini, Irene Affolati, Fanny Bonini, Lara Scarselli e la forte e plurititolata lituana Rasa Leleivyte griffate Aromitalia avranno modo di sbizzarrirsi sulle strade liguri.
In merito alla Mendelspeck Ge-Man , il manager Renato Pirrone garantisce che Sara Piffer sarà tra le protagoniste del Ponente. E’ di Palù di Giovo come Gibo Simoni e tutta la dinastia Moser. Sara Piffer ha già indossato la maglia della Nazionale da junior. La squadra Mendelspeck intende puntare ai successi di tappa anche con Michela De Grandis ( secondaal Trofeo Umag), altra ragazza che da junior ha ottenuto numerose soddisfazioni, e Giulia
Miotto. Noemi Eremita, Vittoria Ruffilli, entrambe del nuovo team “K 2” sono tra le più indicate per
andare all’attacco al Ponente.
L’organizzazione Loabikers diramerà l’elenco delle effettive partecipanti martedì 5 marzo, attorno alle ore 12, dopo la verifica delle licenze

 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.