Nell'ambito dei Giovedì della "Cumpagnia de l'Urivu -- Valli d'Ineia e du Portu", curati dalla dottoressa
Cristina Viano Ippolito, nella sede di via Zara, oggi 17 Novembre si è tenuto l'incontro sulla ligusticità con
l'autorevole presenza del Prof. Enrico Berio che fu primo Presidente della Compagnia nonchè socio
fondatore della stessa. Da grande storico ed amante della propria terra, Berio pubblica "Alpazur", un
periodico bilingue per dar voce a quel lembo di territorio franco-italiano con i tanti problemi di confine,
composto dalle tre province di Imperia, Cuneo e Nizza, e proprio "Alpazur" torna adesso di grande attualità
ora che si parla di scioglimento delle amministrazioni provinciali, situandosi in una forbice tra una Regione,
territorialmente eccessiva ed un Comune decisamente troppo piccolo, una sorta di "provincia allargata"
quindi. Alpazur è entrato ormai nella memoria collettiva ed è diventato un movimento.Le Province di Imperia e Savona hanno già fortemente espressa la volontà di unirsi a quella di Cuneo in un unico DIPARTIMENTO ALPI MARITTIME proprio per apparire un " pendant" del DEPARTEMENT ALPES MARITIMES in vista anche di non rimanere l'ultima ruota del carro nella futura Regione Interfrontaliera Europea ALP MED già in fase di elaborazione a livello ufficiale. Ma siccome le attuali Province di Imperia e Savona fanno parte della Regione Liguria mentre Cuneo fa parte del Piemonte occorre addivenire a norma dell'art.132 della Costituzione alla fusione Gruppo Alpazur delle due attuali Regioni in un'unica REGIONE ALPI OCCIDENTALI come previsto dagli studi della Fondazione Agnelli e dell'Arcivescovado di Milano che prevedono la riduzione delle Regioni Italiane da 20 a 12. E la nuova Regione Alpi Occidentali dovrebbe essere costituita da 4 Dipartimenti :

ALPI MARITTIME (Cuneo, Imperia,Savona), APPENNINO LIGURE (Genova, La Spezia, Alessandria, Asti), ALTO PIEMONTE (Torino), EST PIEMONTE (Biella, Novara, Verbania, Vercelli) ognuno strutturato in modo "complementare".

Questo "exploit" delle terre che sono state la fucina dell'unità d'Italia, potrebbe ancora una volta essere LA MOLLA DEL NUOVO RISORGIMENTO NAZIONALE con un esempio trainante per tutte le altre Regioni. 

Il Coordinatore Gruppo Alpazur di Sanremo dott. Enrico Berio

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.