Festival del Mediterraneo locandina 29esima edizione

dal 3 al 17 settembre 2020 al via la 29esima edizione del Festival del Mediterraneo a Genova

 

"EurAmeriche" è il titolo e il "filone narrativo" che conduce attraverso il Festival del Mediterraneo 2020, una kermesse tra le prime in Italia e in Europa per storicità, dopo il grande successo di pubblico ottenuto negli anni passati con gli approfondimenti sull’EurAfrica e l’EurAsia.Di fatto la simbiosi tra culture e popoli è il punto imprescindibile che caratterizza sin dal 1992 il Festival Musicale del Mediterraneo su produzione e organizzazione Echo Art, espressione dell’incontro tra le arti e tra le generazioni, che dal viaggio a ritroso nel tempo rende anche il panorama contemporaneo più chiaro da decifrare.

 29° FESTIVAL MUSICALE DEL MEDITERRANEO – EURAMERICHE VERSO IL TRENTENNALE
Il Festival Musicale del Mediterraneo, tra i primi in Italia e in Europa per storicità, dopo il grande successo di pubblico ottenuto negli anni passati con gli approfondimenti sull’EurAfrica e l’EurAsia è orgoglioso di presentare la 29esima edizione dal 3 e al 17 settembre 2020. Quest’anno gli eventi saranno incentrati sulle “EurAmeriche”, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19 e dello spirito internazionale della manifestazione.
Di fatto la simbiosi tra culture e popoli è il punto imprescindibile che caratterizza sin dal 1992 il Festival Musicale del Mediterraneo su produzione e organizzazione Echo Art, espressione dell’incontro tra le arti e tra le generazioni, che dal viaggio a ritroso nel tempo rende anche il panorama contemporaneo più chiaro da decifrare.
“Nei quasi 30 anni di programmazione decine di migliaia di spettatori -dice il Direttore Artistico Davide Ferrari - hanno assistito a eventi caratterizzati da unicità o produzioni esclusive passando dalle polifonie Zulu agli Aborigeni australiani, in un viaggio attorno al mondo, ma in questo 2020 alla rarità sarà abbinata in particolare la comprensione della nascita e della fortuna del jazz, della rumba, del tango fino a toccare ancora salsa, samba, blues, soul, folias, passacaglie, ciaccone, negritos....
Gli spunti sono diversissimi e ricchi di sorprese; basti pensare che proprio dal connubio tra Europa e Americhe, in primis tramite i flussi migratori, si generarono veri e propri filoni musicali oltre a una miriade di correnti interne, ognuna con i suoi tratti peculiari”.
Un’osmosi tra i vari patrimoni culturali e musicali che costantemente si rinnovano in nuovi luoghi di incontro sonoro plurietnico, tra scale pentatoniche, strumenti tribali e d’orchestra, dove ancora una volta il limes diventa limen, accogliente e inclusivo.
Sedi degli appuntamenti sempre luoghi storici e rappresentativi come musei, chiostri, piazze e periferie. Dalle location immancabili come Palazzo Ducale dove si svolgerà “Minimalia-Omaggio a Philip Glass” giovedì 3 settembre (ore 19:30 e 21 con Deos Dance Ensemble Opera Studio e la Banda di Piazza Caricamento in una nuova versione al femminile) si aggiungeranno via via diverse new entry tra cui il gran finale del 17 settembre alle ore 20 “Suoni e voci dalla Bestia, il “ treno de la Muerte “, nell’Area Archeologica dei Giardini Luzzati in una prima italiana trasmessa in streaming (X.Ezeta, J.Guillermard, M.Gutierrez, O.Manzano Anorve, Inti Medina dal Messico, Perù, Italia, Francia).
Il programma è nato proprio così e si ritaglierà, oltre alle scenografie naturali o storiche di sicura presa, anche momenti particolari come il concerto all’alba di domenica 6 settembre dal titolo “Soundscape, no land” dal gruppo Merope, Lituania, all’Isola delle Chiatte del Porto Antico in collaborazione con Musicaround.
Si cercherà in ogni modo di mixare dirette streaming con eventi live, consci di quanto a livello artistico lo spettacolo del vivo sia stato penalizzato nel periodo di chiusura e nella progressiva ripartenza. Ora si tratta di espletare puntigliosamente ogni norma o regola di buon senso e attenzione per tornare a far sbocciare la forza dirompente e unificante della musica e dello spettacolo.
A seguito delle nuove misure e delle provenienze dall’estero di alcuni artisti in tabellone il programma verrà presentato definitivamente nella conferenza stampa da Davide Ferrari (con performance live e la partecipazione del team del” Centro per non subire violenza Onlus”, ai Giardini Luzzati di Genova con diretta Goodmorning Genova MARTEDI’ 1 SETTEMBRE ALLE ORE 17
Il Festival Musicale del Mediterraneo è realizzato con il sostegno della COMPAGNIA DI SAN PAOLO (Maggior Sostenitore) nell’ambito dell’edizione 2020 del bando “Performing Arts” con il contributo del MIBACT (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo), di REGIONE
LIGURIA, COMUNE DI GENOVA; evento già patrocinato da UNESCO e dalla Commissione Nazionale italiana per l’UNESCO. Sono sponsor istituzionali COOP LIGURIA e IREN.
MEDIAPARTNER: RAI, MENTELOCALE.IT, LINEATRAD Folk Television.
SUPPORTO STREAMING a cura di ITINERARI PARALLELI.
Il Festival è realizzato con il sostegno e la collaborazione di: CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA, GENOVA PALAZZO DUCALE FONDAZIONE PER LA CULTURA, TASCO, SOLIDARIETA’ E LAVORO, GENOVA MUSEI, FONDAZIONE CASA AMERICA, CENTRO PER NON SUBIRE VIOLENZA ONLUS, RIPERCUSSIONE SOCIALE, IL CESTO.
Sono Partner dei Concerti SISTEMA MUSICA GENOVA, TERRE DI CONFINE PERINALDO FESTIVAL, ASSOCIAZIONE MUSICAROUND, TEATRO NECESSARIO, GEZMATAZ, DEOS, COLLEGIUM PRO MUSICA
Sono Partner internazionali: BANYAN TREE, DHRUV ARTS Partner Attività collaterali: CELSO Centro Studi d’Arte Orientale
La preview sulla prima settimana della programmazione del 29esimo Festival del Mediterraneo: GIOVEDÌ 3 SETTEMBRE doppia replica ore 19:30 e ore 21 (doppio turno)
MINIMALIA OMAGGIO A PHILIP GLASS
Palazzo Ducale più Live Streaming
PRIMA ITALIANA in coproduzione con DEOS
Con DEOS DANCE ENSEMBLE OPERA STUDIO Italia BANDA DI PIAZZA CARICAMENTO
WWW WorldWideWoman
Italia -Slovenia-Russia-Messico-Tajikistan
VENERDÌ 4 SETTEMBRE ore 20:30 BLACK VOICES MATTER
Salone del Maggior Consiglio – Palazzo Ducale Con BLACKVOICES GB
SABATO 5 SETTEMBRE TRAMONTO CROSSING THE AMERICAN BLUES Forte Begato più Live Streaming
In collaborazione con Gezmataz
Con PAOLO BONFANTI E MARTINO COPPO Italia
DOMENICA 6 SETTEMBRE ALBA SOUNDSCAPE, NO LAND
Isola delle Chiatte – Porto Antico più Live Streaming PRIMA ITALIANA in collaborazione con Musicaround Con MEROPE Lituania
TRAMONTO VOCES DEL SUR
Prato – Forte Begato
Con FLOR DE AIRE Messico Argentina Italia Cile Prima italiana e con SUREALISTAS Argentina Italia
A seguire: Lunedì 7 settembre alle ore 20:30 GENOVA BUENOS AIRES OMAGGIO A PIAZZOLLA Palazzo Ducale + Live Streaming DANIELE DI BONAVENTURA Italia Guests IRENE TRENZAS NATALI & EZEQUIEL "EL TIGRE" SABELLA Argentina
Martedì 8 settembre doppia replica ore 19:30/ h 21 PAESAGGI MEDITERRANEI Cortile - Palazzo Tursi Produzione Festival Le vie del Barocco COLLEGIUM PRO MUSICA Italia
Giovedi 10 settembre concerto al TRAMONTO , “NUEVA TROBA CUBANA” Isola delle Chiatte - Porto Antico con SORAH RIONDA Cuba Italia
Venerdì 11 settembre ore 20:30 serata dal titolo “C’ERA UNA VOLTA L’AMERICA” Villa Bombrini- In collaborazione con Festival di Perinaldo con L’ORCHESTRA DA TRE SOLDI Italia
Sabato 12 settembre ore 20:30 “AMAZZONIA, BRASILE” Castello D’Albertis - Museo delle Culture del Mondo In collaborazione con Survival con VIRGINIA CAMBUCI GROUP Francia Brasile
Giovedì 17 settembre ore 20 solo Streaming SUONI E VOCI DA “LA BESTIA, TRENO DE LA MUERTE” Area Archeologica - Giardini Luzzati Prima Italiana Produzione Festival con XIMENA EZETA, JEOFFREYCGUILLEMARD, MALU GUTIERREZ, OLMO MANZANO ANORVE, INTI MEDINA dal Messico, Perù, Italia, Francia
Informazioni generali
Ingresso intero Eu 10 ridotto Eu 8 Abbonamento intero Festival Eu 60
Biglietti in prevendita www.ciaotickets.com o biglietteria a partire da un’ora prima inizio evento in sede concerti. Posti limitati con distanziamento in aree sanificate o aperte. Per Forte Begato servizio bus navetta da Piazza Manin e Piazza Bandiera dalle ore 14.
In caso di pioggia i concerti del 5/6/10 si terranno presso Palazzo Tursi, Sala Giunta Vecchia Via Garibaldi 9.
Prenotazioni e contatti c/o This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. www.echoart.org Direzione e organizzazione +39 3356184611 +39 3913075874
Ufficio stampa +39 3338062029 Dirette Facebook e streaming +39 3403751255
L’organizzazione e la produzione di Echo Art con il Direttore Artistico Davide Ferrari resta a vostra disposizione.

 

Pin It

Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso,
leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su 'Dettagli'.