Foto Paolo Alberti

Annullati la Finale Mondiale di “sanremoJunior” e la Finale Internazionale del GEF 2020

 

Con l’ultimo DPCM che stabilisce la chiusura di cinema e teatri, sono stati obbligatoriamente annullati sia la Finale Mondiale dell’11° edizione di sanremoJunior, sia quella della 22° edizione del GEF - Il Festival Mondiale di Creatività nella Scuola, previsti a Sanremo dal 12 al 14 novembre prossimo.

 

Dopo un anno di preparazione e lo spostamento dallo scorso aprile al prossimo mese di novembre e nonostante i problemi legati al coronavirus, eravamo pronti (noleggio strutture e service audio/luci, progettazione scenografia, stampa materiale promozionale, marketing a livello mondiale, prenotazioni alberghiere) all’attuazione dei due eventi, con partecipanti confermati da 11 nazioni”. - afferma il Cav. Uff. Paolo Alberti, ideatore e Patron delle manifestazioni - “Purtroppo però l’ultimo decreto del 24 ottobre ha stabilito la chiusura di cinema e teatri. Io non mi occupo di politica, ma credo che i nostri governanti abbiano le idee molto confuse e prendano delle decisioni senza senso e in modo superficiale, che rendono oggettivamente difficile la sopravvivenza di molte persone ed aziende, in particolare in determinati settori come il nostro. Ad esempio, chiudere un teatro da 1.800 persone, dove sono già stati ridotti i posti ad un massimo di 200 (con mascherina) e con gli artisti sottoposti a tutte le regole di distanziamento, è oggettivamente una decisione incomprensibile e senza nessuna logica. Chiudere i ristoranti alle 18.00, dopo aver emanato regole di distanziamento e sanificazione che sono costate sangue ai piccoli proprietari, è davvero allucinante. Il problema sanitario esiste ed occorre essere assolutamente rispettosi delle regole per difendere la nostra salute, ma il virus non deve essere una scusa per consentire l’emanazione di decreti che portino alla rovina economica. I provvedimenti devono essere efficaci ed avere un equilibrio”. - conclude Alberti. - “Ci spiace per i commercianti ai quali mancherà l’indotto di centinaia di migliaia di euro che portano i nostri due eventi, con migliaia di presenze alberghiere. E’ triste e deprimente constatare danni irrimediabili che potevano essere evitati. Ci auguriamo, ovviamente, che le Istituzioni ad ogni livello, sia centrale che locale, intervengano concretamente in aiuto anche delle aziende del settore. L’unico dato positivo per noi, per tutti i giovani iscritti e per la nostra città, è che la prima settimana di questo mese siamo riusciti a realizzare le Semifinali e la Finale Nazionale Italia di sanremoJunior che ha portato a Sanremo centinaia di presenze alberghiere. Non perdiamo però la speranza e stiamo già operando per i nostri eventi del 2021”.

 

Pin It

Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso,
leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su 'Dettagli'.