costarainera libro sanatorioLa presentazione del libro “Il Sanatorio di Costarainera e il suo Parco terapeutico fra storia e attualità” di Stefano Pirero

 

Il libro racconta una pagina di storia poco nota e dimenticata della Valle del San Lorenzo, “la sanità della stirpe” e la salute del popolo, la lotta alla tubercolosi in epoca fascista tra matrice ideologica e questione sociale. Il libro è anche una grande raccolta di cartoline e immagini storiche di una parte della Valle, e nelle ultime pagine ci porta alla scoperta dei segreti di una nuova eccellenza della Valle, il parco del benessere G. F. Novaro.
Il libro sarà a disposizione nell'immediato presso il comune di Costarainera e anche presso gli esercizi commerciali del comune (la bottega del paese, ecc. ecc).

Curato dal Dott. Stefano Pirero e scritto in collaborazione con coloro che, in questi ultimi due anni, hanno lavorato alla riqualificazione e valorizzazione degli spazi un tempo utilizzati per la cura dei malati di tubercolosi ospitati nei due sanatori oggi dismessi.

“L’importanza di questo volume”, spiega il Dott. Stefano Pirero, “al di là del valore garantito dalla ricerca d’archivio, storica e progettuale in tema di giardini terapeutici, sta nella grande occasione che ci offre per ricordare e rimarcare l’identità di una comunità, e di una valle intera, quella affacciata lungo il rio San Lorenzo, che sono venute crescendo e modificandosi anche grazie alla realizzazione di questi ospedali. La costruzione di un complesso sanatoriale/ospedaliero di eccellenza nella cura delle diverse patologie tubercolari a livello provinciale, e non, ha inciso radicalmente sull’assetto del territorio e ha trasformato positivamente la vita sociale ed economica dell’intera collettività”.

“Questo libro”, continua il Dott. Stefano Pirero, curatore del volume, “è stato il frutto di un lavoro complesso e corale è stato presentato da coloro che hanno contribuito direttamente alla sua realizzazione: la Prof.ssa Adriana Ghersi, docente del Dipartimento di Architettura e Design dell’Università degli Studi di Genova, la Dott.ssa Daniela Lauria, storico d’arte, l’artista Judith Torok e il gruppo di lavoro formato dalla Dott.ssa Sonia Berardinucci, dall’Ing. Tiziano De Silvestri, dall’Ing. Luca Cordeglio e dal Dott. Agr. Matteo Littardi che, attraverso il progetto di cooperazione transfrontaliera “Jardival”, hanno lavorato alla riqualificazione del Parco del Benessere”.

“Sono certo che questo libro farà riflettere”, conclude il Sindaco, “sia per il valore scientifico e documentario che lo stesso rivestirà, sia per le scelte che sono state fatte e le conseguenze a cui queste scelte hanno portato”.

 

Pin It

Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso,
leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su 'Dettagli'.