villa grock15

Ad Imperia Villa Grock rinasce dopo gli interventi di restauro

 

Ad Imperia Villa Grock rinasce dopo gli interventi di restauro realizzati nel parco della storica dimora del clown più grande di tutti i tempi. L’intervento, finanziato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, ha visto la ricostruzione filologica del giardino attorno alla Peschiera e il restauro e ripristino delle tre fontane e dei giochi d’acqua.

I lavori di restauro delle tre fontane (la grande Peschiera, fontana dell'Arancio e Per Aspera ad Astra) è stato realizzato da Forme d’Acqua Venice Fountains, che ha riconfigurato in maniera sostenibile il circuito acqueo. Le pompe aspirano infatti l’acqua dalla vasca della Peschiera, che, dopo un processo di filtrazione biologica, senza l’utilizzo di additivi chimici, circola attraverso un circuito che collega le tre fontane. Il sistema consente un risparmio concreto delle risorse idriche in ottica sostenibile, attingendo all’acquedotto solo per la parte evaporata.
Per quanto riguarda la ricostruzione filologica del giardino attorno alla Peschiera, è stata realizzata da Verde Verticale e ha restituito la visione dell’antico giardino attraverso la riscoperta delle essenze botaniche del primo progetto del parco della Villa e il disvelamento della simbologia nascosta dallo stesso Grock.
L'investimento complessivo è stato di 300 mila euro. La direzione dei lavori è stata curata dall'architetto Bartolomeo Papone e dal botanico
Claudio Littardi. Nell'ambito delle diverse opere, hanno operato all'interno del Parco anche le seguenti ditte: EdilMurat, FraFa, GPG
ed  Edilmac. Il progetto di riqualificazione è stato seguito, su delega del sindaco, dall'assessore alla Cultura, Marcella Roggero.

C.F.

Pin It


Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso,
leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su 'Dettagli'.